Studio delle aree soggette a inondazioni indotte da onde di maremoto generate da sismi nel porto di Catania

Undefined
Tipologia di intervento: 
Innovazione e Imprenditorialità
Periodo di svolgimento: 
2021 - 6 mesi
Soggetti (e personale accademico) coinvolti: 
Italferr SpA - privato/pubblico
Paolo De Girolamo, Gioele Ruffini, Monica Moroni, Myrta Castellino, Fabio Sammartino, Francesca Scipione (DICEA)
Referente attività per il DICEA: 
De Girolamo
Breve descrizione delle attività: 

Italferr S.p.a. ha in corso di progettazione nell’area portuale del Porto di Catania l’interramento della linea ferroviaria e della stazione di Catania Centrale. In questo contesto ha ritenuto opportuno valutare la pericolosità indotta sulle opere in progetto da possibili onde di maremoto generate da sisma le quali potrebbero dare luogo a fenomeni di inondazione delle aree su cui insisteranno le nuove opere.
Quindi gli obiettivi dello studio sono tre: (i) definire in senso probabilistico degli scenari di onde di maremoto generate da sisma per il sito di Catania; (ii) studiare la propagazione degli scenari di maremoto individuati definendo le relative aree di allagamento; (iii) definire eventuali interventi mitigatori da adottare al fine di ridurre la pericolosità degli eventi di maremoto in relazione alle opere in progetto.
 

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma